U16 Ecc, con Oxygen il sogno svanisce in semifinale

IMG-20170622-WA0003Questa volta non è successo.

Era quasi impossibile ma quando arrivi lì, in gas, tendi a pensare che nulla sia impossibile.

Una semifinale per il titolo italiano non rappresenta per noi,almeno per il momento,un fatto normale. Per Bassano sì. Ampiamente.

Così perdiamo la semifinale Under 16 Eccellenza 72-53, mai veramente in partita ma mai travolti da una squadra che solo il 20 maggio a Porretta ci pareva di marziani e che invece ha dovuto limitare a sette/otto le rotazioni per tre quarti almeno, segno di rispetto e attenzione nei nostri confronti, per non avere problemi.

Cosa abbiamo patito di più lo sappiamo. E porremo rimedio. La loro fisicità ci ha sovrastato in ogni ruolo, soprattutto dentro l'area dove Bassano ha segnato 40 dei suoi 72 punti nonostante il nostro piano partita, anche eseguito, prevedesse di lasciare tutti i tiri da tre che volevano (ne hanno tirati 29 realizzandone solo 6) ma presidiare il pitturato.

La stessa fisicità che però ha consentito loro di rimediare dominando a rimbalzo d'attacco (18 punti da secondi tiri) e tenere il nostro Kiryl, miglior realizzatore e rimbalzista della squadra fino ad ora, a soli 2 punti, 8 rimbalzi e 0 su 7 dal campo.

Essere grossi a questo livello non solo paga ma diventa indispensabile. Bisogna anche essere bravi, giocare bene ma non puoi non essere grosso. Sconti la fisicità nelle prime fasi, quando patisci giocando con squadre fatte di tante piccole zanzare ma dopo torna tutto.

La cosa assurda è che siamo qui a recriminare sul fatto che potevamo fare meglio dopo aver giocato la semifinale italiana quando eravamo già contenti di essere arrivati a Vasto e pensavamo di puntare tutto sulla terza partita con Ancona per non tornare al giovedì.

Invece, per la prima volta, siamo arrivati alla domenica. Di più non si può perché lunedì non si gioca e saremo tutti a casa, sparsi per il mondo.

In mezzo il terzo/quarto posto di oggi, con Jancic out per distorsione ma la voglia di chiudere bene.

Senza tregua, rincasando alle 4 del mattino, coach Prati dormirà 4 ore e ripartirà per Bormio, dove da oggi domenica 25 giugno, iniziamo la seconda finale nazionale della stagione, quella Under 14. Un'altra prima volta. Fortunatamente la prima giornata riposiamo e inizieremo "solo" lunedì contro Stella Azzurra.

Diciamo sempre a settembre, iniziando la stagione, che vogliamo arrivare a giocare fino a giugno, che spesso vuol dire centrare grandi obiettivi. Questa volta ci siamo sbagliati. Giocheremo fino a luglio.

I tabellini e altre immagini nell'album Flickr qui sotto (cliccare).

2016-2017 U16Ecc Finali Nazionali

design by Tzagi
Copyright 2013 PALLACANESTRO VADO - P.IVA e C.F. 01603080092 Design by TZagi
Joomla Templates by Wordpress themes free